Il mio nome non ha alcuna importanza. Il mio nome non sono io. Sono qui non per dire chi è che scrive, ma cosa scrive e quando intende farlo.

Sono un ragazzo nato nel 1982 e tanto serve a far capire a te che stai leggendo, che età io abbia in questo preciso istante e per darti modo di farti un’idea se quello che scrivo sia o meno da attribuire all’età, quindi all’esperienza, o a qualsiasi altro fattore che possa influenzare o meno un essere umano.

Ho già detto l’anno in cui nacqui ed è giusto dirti che vivo in calabria. Il paese in cui mi trovo e sono cresciuto rispecchia me stesso e ne sono profondamente innamorato. Perché è importante saperlo? Non lo so! Forse perchè sono un terrone, come potrebbe definirmi qualcuno fra tanti, o perchè sono un cittadino, o più semplicemente un italiano con testa, corpo e anima che vuole scrivere per se e di se.

Quindi, tu che stai leggendo, presumo che tu sia mosso da curiosità, oppure dalla semplice voglia di muover critica verso qualcuno che dimostra presunzione di parlare a tutti in questo modo. Oppure si tratta del proverbiale impulso di conoscere. Non lo so perché cazzo tu voglia leggere queste parole, resta il fatto che lo stai facendo e tanto basta. Quello che vedrai, udrai e leggerai qui, sono io ed io soltanto. Servirà a me per non sentirmi inutile nell’inutilità e a te magari per non sentirti solo.

Io rimango qui, non mi muovo finchè il vento non cambia direzione. In tal caso, se sei ancora interessato, lettore o lettrice che tu sia, segui le correnti.